NOTIZIE FEDERFARMA

Annarosa Racca rieletta alla presidenza di Federfarma Lombardia

21/04/2023

A rinnovarle la fiducia il Consiglio dell’Unione regionale, che ha riconfermato per il triennio 2023-2026 il Comitato esecutivo uscente

Annarosa Racca è stata rieletta all’unanimità per un nuovo mandato alla presidenza di Federfarma Lombardia. A rinnovarle la fiducia il Consiglio dell’Unione regionale, che lo scorso 17 aprile ha riconfermato per il triennio 2023-2026 il Comitato esecutivo uscente: Luigi Zocchi alla vicepresidenza, Giuseppe Fornasa alla presidenza del Comitato rurale, Giampiero Toselli alla segreteria ed Enrico Beltramelli alla tesoreria.

«Con onore ed entusiasmo rinnovo il mio impegno a guidare le farmacie lombarde per altri tre anni e ringrazio tutti per avermi dato la possibilità di farlo, attraverso questa rielezione» ha dichiarato Annarosa Racca «continueremo a mettere al primo posto le esigenze dei cittadini e del sistema sanitario, a cui cercheremo di rispondere prontamente e con la versatilità già dimostrata negli anni della pandemia, con l’obiettivo prioritario di contribuire al potenziamento della sanità territoriale».

«Lavoreremo» continua la presidente «per rafforzare la farmacia dei servizi e lo faremo agendo su più fronti. Puntiamo ad estendere le attività di telemedicina, nell’ottica di semplificare i percorsi diagnostico-terapeutici e snellire le liste d’attesa, e a strutturarci come veri e propri hub vaccinali, ancora più integrati con il SSR, non solo per la profilassi contro Covid e influenza ma anche, ad esempio, contro l’Herpes zoster. Intensificheremo il nostro coinvolgimento nella gestione della cronicità e nel monitoraggio dell’aderenza terapeutica, ma anche a sostegno alle campagne di screening e prevenzione. Un’altra sfida importantissima che ci attende nell’immediato futuro è poi quella della transizione digitale, per una farmacia dei servizi che sia sempre più a portata di smartphone. E continueremo, con professionalità, a occuparci della dispensazione dei farmaci, collaborando con la Regione per renderli facilmente accessibili al cittadino».

Fonte: www.fpress.it  


Torna alle Notizie